giovedì 25 maggio 2017

Turismo Lento a Recco: Festa della Focaccia di Recco 28 Maggio 2017

In Liguria per segnalare un evento da Turismo Lento, siamo in Provincia di Genova e precisamente a Recco si festeggia un prodotto del territorio, la tipica la focaccia di Recco, una focaccia al formaggio molto particolare che vanta molte imitazioni ma l'originale dovete venirla a gustare proprio a Recco.
La tradizione della focaccia al formaggio a Recco ha origini antichissime, le prime documentazioni partono dall'anno 1189, dove per celebrare in banchetto della Pentecoste, per la partenza dei crociati, sul tavolo nella Abbazia di San Fruttuoso compaiono due sfoglie di pane sottile all'olio extra vergine d'oliva  contenente della giuncata appena rappresa.
Nel XIX° secolo con lo sviluppo della popolazione e dei negozi di panettieri, la focaccia al formaggio si inizio a vendere insieme con il pane, nel giro di pochi anni divenne un prelibatezza gastronomica nota fuori dal paese, tanto che da Genova sempre più persone arrivavano a Recco per degustare questa speciale focaccia al formaggio, oggi divenuta una specialità nota in tutta Italia.
Come deve essere la focaccia di Recco? Dai semplici ingredienti per focaccia di farina, olio extra vergine d'oliva, acqua e sale (senza lievito), si ricavano due sfoglie sottilissime, fino a qualche anno fa si utilizzava stracchino, ora sempre più spesso si utilizza anche per essere conformi al disciplinare la crescenza della Valle Stura.
Per occasione Domenica 28 da Genova  ci sarà un traghetto che porta direttamente a Recco con Golfo Paradiso.
La domenica mattina presso in Piazza Nicoloso, via XX settembre , Piazza XXV aprile e via Trieste, tutte in centro città una vicino all'altra, assaggi gratuiti di focaccia normale e focaccia con le cipolle, mentre bisognerà aspettare il pomeriggio per al focaccia al formaggio e le gara di ghiottoni della focaccia di Recco col formaggio, i velovoraci come gli chiamano a Recco.
Giochi musica e mercati faranno da cornice all'evento, in tema di velocità spazio alla Scuderia Ferrari Club Rapallo per contrastare la lentezza espressione del territorio con la specialità della focaccia con la velocità dell'automobile.
Una domenica a Recco vuole dire anche mare, c'è una bella spiaggia a pochi passi è il caso di dire dall'evento, segnalo oltre al Panificio Tossini e Montalto, anche se non partecipano direttamente all'iniziativa del Consorzio, La baracchetta di Biagio, direttamente sul mare per gustare la focaccia al formaggio con i piedi nell'acqua, e la focaccia versione più leggera dovete andare a Focaccia D'Autore in via Assereto 11, (sempre in centro sulla via che costeggia il mare, sotto i portici) con farina di grano della valle di Fontanabuona (Provincia di Genova)  con formaggio che qui chiamano la stracchinata un formaggio prodotto con latte delle mucche di Rossiglione (Monte Beigua). 
Come arrivare a Recco in Treno: molto comodo è il treno con Trenitalia, da Genova ci sono i regionali che vanno in direzione La Spezia, treni regionali veloci in 35 minuti portano a Recco 3,40 euro il prezzo, c'è anche un servizio di autobus informazioni presso ATP esercizio srl.  
Come arrivare a Recco in Auto: da Milano autostrada dei fiori A7 fino a Genova, poi A 12 uscita Recco.
Come arrivare a Recco in Traghetto: Golfo Paradiso, da Genova Porto Antico circa 45 minuti.
Escursioni a piedi a Recco:  per chi è interessato ai percorso ai piedi segnalo, il percorso Fai, Andare per Creuze da Molinetti a Sori, delle vecchio mulattiere con vista sul mare, un percorso tra gli ulivi che collega Recco a Sori.
Per saperne di più : Consorzio focaccia di Recco

martedì 23 maggio 2017

Calendario sagre e feste delle ciliegia in Italia

Lo scorso anno mi è stato chiesto di creare un calendario delle Sagre della Ciliegia in Italia, non facile perché le pro loco che i comuni che le organizzano sono un po' disorganizzate, siti dei comuni e delle pro loco non aggiornati.
Alla carenza d'informazioni si unisce anche la variabilità del meteo e di conseguenza del raccolto, quest' anno per esempio in alcune zone la sagra della ciliegia non si farà a causa dei danni del brutto tempo nella prima quindicina d'Aprile e della grandine dei primi di Maggio, che ha rovinato le piante e i frutti della ciliegia.
Ad essere coinvolte nella raccolta di Ciliegie sono tutte le regioni d'Italia, maturano prima al sud in Italia dove c'è più sole in particolare in Puglia dove la raccolta inizia a fine Aprile, mentre maturano più tardi quelle di montagna come la Valle D'Aosta e l'Alto Adige dove possiamo trovare ciliegie fresche anche a Luglio.
Quest'anno per utilizzare la festa del 2 Giugno, Venerdì la maggior parte delle località ha deciso per una tre giorni di ciliegie nelle date del 2,3 e 4 Giugno, un fine settimana all'insegna della ciliegia.
Molte località stanno cercando d'abbinare la ciliegia con una ricetta tipica come Ceresara (Mantova) con la sua torta al cioccolato e ciliegie e con il tortello di ciliegie, Vignola con la Crostata di Ciliegie, come non citare il magnifico strudel di ciliegie dell'Alto Adige.
Mancano alcune località che non hanno dato conferma dell'evento, aggiornerò l'evento mano a mano che arrivano notizie, si apre il prossimo fine settimana con Marostica in Veneto e si chiude con Tarcento in Friuli.

Sagre della Ciliegia in Italia

25, 26 Maggio
Marostica (Vicenza), Festa della Ciliegia di Marostica IGP

27 Maggio al 4 Giugno
61° Sagra della Ciliegia di Lari, Casciana Terme Lari, Pisa (Associazione Turistica Vivi Lari)

28 Maggio
Dogliani (Cuneo) Antica Fiera della Ciliegia di Dogliani
Giuliano Teatino (Chieti) Sagra delle Ciliegie

1,2 Giugno
Molvena (Vicenza) Festa della Ciliegi di Molvena, mostra di ciliegie autoctone e presentazione di Ciliegia Gustosa IGP.

2 Giugno
Bonarcado (Oristano), Sagra de sa cerasa e dei prodotti del Montiferru 

2, 3 e 4 Giugno 2017
Vignola (Modena), Vignola E' tempo di ciliegie
Ceresara, (Mantova) Festa della Ceresa 
Mason Vicentino (Vicenza) 35° Mostra Mercato delle Ciliegie
Castegnero (Vicenza) 37° Festa dea siaresa
Sant'Olcese (Genova) Sagra della Ciliegia 2017 (dal 1 al 3 Giugno)
Longiano (Forlì Cesena)
Forchia, (Benevento)
Conversano (Bari)
Montagna Reale (Messina) solo il 4 Giugno
Villacidro (VS Medio Campidano, Sardegna)

10,11 Giugno
Turi (Bari) 27° Sagra della Ciliegia della Ferrovia, Facebook
Celleno (Viterbo) Sagra della Ciliegia Proloco Celleno
Palombara Sabina (Roma) Festa della Cerasa
Graniti (Messina) Ciliegiando, Sagra delle Ciliegie di Graniti (dal 9 all'11 giugno)

11 Giugno
Garbagna (Alessandria) solo 11 Giugno 51° Sagra della Ciliegia Tourism Garbagna
Pastena (Frosinone) Sagra della Ciliegia di Pastena

16-15 Giugno
Tarcento UD, la festa di San Pietro e della Ciliegia Duracina

Appuntamenti Internazionali
Slovenia, Brda  dal 9 all '11 Giugno nella vicina Slovenia a pochi km dal confine italiano nel Brda e precisamente nel Borgo di Dobrovo/ Castel Dobra la 51° festa della ciliegia.

Francia, Alsazia Westhoffen 11 Giugno, Fete de ceries
Francia,Linguadoca Rossiglione, Trausse 28 Maggio Fete de cerise du Pays Cathary, festa della ciliegia dei paesi catari di quello che una volta era l'Occitania, la Francia del Sud.

Spagna, Castiglia e Leon, 2° fine settimana di Luglio Covarrubias Festa medioevale e della ciliegia
Spagna, Navarra, Milagro, 18 Giungo Fiesta de la Cereza de Milagro
Spagna, Estremadura, Careces 4 Giugno, Feria della Cereza Valle de Jerte

Svizzera, Zug 19.26 Giugno Mercato delle Ciliegie, con la famosa torta di ciliegie di Zug

Germania, Hagener 18 Giugno Kirshfest
Germania, Naumburger 22 -26 Giugno Kirshfest

Turchia, Tekirdag Cherry Festival, 1-4 Giugno, ciliegie abbinate a danza e musica locale

Marocco, dal 6 al 9 Luglio , il festival delle ciliegie di Sefrou, ad una ventina di Km da Fez, si tratta di una ciliegia scura e molto dolce, il festival è iscritto al patrimonio Culturale dell'Umanità.

giovedì 18 maggio 2017

Giornata Nazionale Associazione Dimore Storiche Italiane, Domenica 21 Maggio

Anche questa'anno ritorna la Giornata Dedicata alle Dimore Storiche Italiane private, sono più di  300 residenze d’epoca, castelli, ville, casali, cortili e giardini in tutt’Italia che Domenica apriranno le loro porte.
Un occasione per ammirare un patrimonio storico e architettonico difficilmente visitabile, dimore storiche, parchi e castelli costituiscono una parte rilevante del patrimonio storico-architettonico italiano che per l'occasione daranno visibilità sia ai prodotti del territorio (il vino, i salumi, i formaggi, i dolci, i biscotti, la frutta e la verdura) che ai restauratori, corniciai, vetrai, ceramisti, argentieri, giardinieri od orologiai a coloro artigiani che di fatto si occupano della manutenzione delle dimore storiche.
Non c'è un programma comune ogni regione ha un proprio programma, a livello di comunicazione non è positivo, il Lazio per esempio l'evento è sabato e domenica in altre regioni solo la domenica. 
Anche gli orari sono diversi da regione a regione in Toscana 10-13 e 14 -19 in Lazio orario continuato 10-19, manca un'omogeneità della visita, credo che bisognerebbe lavorarci sopra si tratta di un solo giorno all'anno ci si poteva sforzare un po' di più. 
Vediamo di riportare le attività più interessanti, prese casualmente raccomanda di fare una visita al sito dell'Associazione Dimore Storiche Italiane .




Cortili Aperti ADSI 21 Maggio 2017

Milano

Cortili aperti
Palazzo Belgiojoso (piazza Belgiojoso, 2)
Casa Bergamasco (via Morone, 2)
Casa Marchetti (via Morone, 4)
Casa Del Bono (via Borgospesso, 21)
Palazzo Vidiserti (via Bigli, 10)
Palazzo Borromeo d’Adda (via Manzoni, 41) infopoint evento
Palazzo Anguissola Antona Traversi (via Manzoni, 10)
Palazzo Morando (via Sant’Andrea, 6)
Palazzo Bagatti Valsecchi (via Gesù, 5)

Dimore visitabili
Residenza Vignale (via Enrico Toti, 2)

A Milano la visita dei cortili si arricchirà di un esposizione di auto d'epoca e di concerti di musica

Toscana Cortili e Giardini Aperti

Firenze
Giardino San Francesco di Paola, piazza San Francesco di Paola 3
Giardino Torrigiani, via dei Serragli 146
Giardino Corsi Annalena, via Romana 38
Giardino di Palazzo Wagnière-Fontana Elliott, lungarno Soderini 9
Palazzo Antinori Aldobrandini, via dei Serragli 9
Palazzo e Teatro Rinuccini, via Santo Spirito 39
Palazzo Frescobaldi, via Santo Spirito 13
Palazzo Michelozzi, via Maggio 11
Palazzo Rucellai, via della Vigna Nuova 18
Palazzo Bartolini Salimbeni, piazza Santa Trinita 1
Palazzo e Giardino Rosselli Del Turco, borgo Santi Apostoli 19
Palazzo Capponi, lungarno Torrigiani 25
Giardino Vegni, via San Niccolò 93
Palazzo Malenchini, via dei Benci 1
Palazzo Antinori Corsini, borgo Santa Croce 6
Giardino degli Antellesi, piazza Santa Croce 21
Palazzo Fossi, via dei Benci 20
Palazzo Peruzzi, borgo dei Greci 12
Palazzo Gondi, via dei Gondi 2
Palazzo Borghese, via Ghibellina 110
Palazzo Pucci, via de' Pucci 4
Palazzo Grifoni Budini Gattai, piazza SS. Annunziata 1
Palazzo Tommasi - Galleria Etra Studio Marcello Tommasi, via della Pergola 57
Palazzo Ximenes Panciatichi, borgo Pinti 68
Giardino di Palazzo Pandolfini, via San Gallo 74
Villa Fontallerta, via Augusto Righi 60
Villa Il Roseto - Fondazione Giovanni Michelucci, via Beato Angelico 15 - Fiesole

Siena e Val D'orcia

Castello della Magione, località Castello della Magione 1 – Poggibonsi
Giardino della Villa Torre Fiorentina, via Fiorentina - Siena
Palazzo Sergardi, via dei Montanini 118 - Siena
Giardini del Castello di Grotti sede della “Fondazione Sergio Vacchi”, strada del Castello 333,
Monteroni d’Arbia
Villa di Radi, via della Fattoria 40B, località Radi - Monteroni d’Arbia
Castello di San Fabiano, via di San Martino 1000A - Monteroni d’Arbia
Castello di Castelrosi, strada provinciale di Bibbiano – Buonconvento
Borgo Lucignanello Bandini, località Lucignanello d’Asso - San Giovanni d’Asso
Villa di Cosona, via Cosona 1 - Pienza
Casa dell’Abate Naldi, via Dante Alighieri 24 - San Quirico d’Orcia

Lazio 

Roma

Palazzo Attolico (via di Parione, 12)
Palazzo Avila (via del Governo Vecchio, 14)
Palazzo Berardi Guglielmi (via del Gesù, 62)
Palazzo Boncompagni Cerasi (via del Babuino, 51)
Palazzo Borghese (largo Fontanella Borghese, 19)
Palazzo Capizucchi (piazza Campitelli, 3)
Palazzo Capponi Antonelli (via Monserrato, 34)
Palazzo Cenci (piazza de’ Cenci, 56)
Palazzo Cisterna (via Giulia, 163)
Palazzo Costaguti (piazza Mattei, 10)
Palazzo d’Aste (via Monserrato, 149)
Palazzo del Drago (via dei Coronari, 44)
Palazzo del Gallo (piazza Farnese, 44)
Palazzo Gomez Silj (via della Croce, 78/A)
Palazzo Grazioli (via del Plebiscito, 102)
Palazzo Lante (piazza dei Caprettari, 70)
Palazzo Malvezzi Campeggi (via del Consolato, 6)
Palazzo Massimo Lancellotti (piazza Navona, 114)
Palazzo Montoro (via di Montoro, 8)
Palazzo Odescalchi (piazza Santi Apostoli, 80)
Palazzo Pamphilj (piazza Navona, 14)
Palazzo Pasolini dall’Onda (piazza Cairoli, 6)
Convento Pio Sodalizio dei Piceni (piazza San Salvatore in Lauro, 15)
Palazzo Ruspoli (via Fontanella Borghese, 56)
Palazzo Sacchetti (via Giulia, 66)
Palazzo Serlupi Crescenzi (via del Seminario, 113)
Palazzo Sforza Cesarini (corso Vittorio Emanuele II, 284)
Palazzo Sterbini (via del Banco di Santo Spirito, 30)
Palazzo Taverna (via di Monte Giordano, 36)
Palazzo Torlonia (via Bocca di Leone, 78)

L'evento riguarda sabato e domenica dalle 10,00 alle 19,00 (verificare sul sito dell'associazione gli orari)

Napoli

Palazzo Pignatelli di Monteleone (Calata Trinità Maggiore, 53)
Palazzo De Sangro di San Severo (piazza S. Domenico Maggiore, 9)
Palazzo Diomede Carafa Santangelo (via San Biagio dei Librai, 121)
Palazzo Mormando (via San Gregorio Armeno, 28)
Palazzo Marigliano (via San Biagio dei Librai, 39)
Palazzo Cellamare (via Chiaia, 149/E)
Palazzo Motta Bagnara (via Riviera di Chiaia, 215)
Palazzo Niglio Jadicicco (via Atellana, 36 | Frattamaggiore, NA

Torino

Castello di La Loggia – La Loggia (TO)
Castello di Marchierù – Villafranca Piemonte (TO)
Castello di Osasco – Osasco (TO)
Castello di Pavarolo – Pavarolo (TO)
Castello Romagnano – Virle Piemonte (TO)
Palazzo dei Conti Filippa – Castagnole Piemonte (TO)
Palazzotto Juva – Volvera (TO)
Villa Lajolo – Piossasco (TO)


domenica 14 maggio 2017

I luoghi delle rose in Italia: Abbazia di Rosazzo, Manzano (Udine)

Ogni anno oltre ai luoghi delle rose noti, andiamo a scoprirne giardini di rose meno noti, lo scorso anno siamo stati al Monastero di Castagnevizze a Nova Gorica solo pochi metri dal confine Italia e Slovenia.
Questa volta andiamo invece in provincia di Udine, sui Colli Orientali in una località isolata, in mezzo ai vigneti nella vicinanze di Manzano.
Sopra un colle c'è Abbazia di Rosazzo, la fondazione dell'abbazia è molto antica, di particolare interesse storico artistico la Chiesa San Pietro Apostolo del IX° secolo.
Il nome Abbazia del Rosazzo è dovuto a cespugli di rose che nascevano spontanei sul colle dove sorge il complesso.
Uno dei pochi giardini ad avere una sua varietà di rosa, la rosa di Rosazzo una rosa bianca che si pensava estinta dopo un inverno rigido che aveva fatto morire tutte le piante nel 1929.
Nella Prima Guerra Mondiale il complesso venne utilizzato come Ospedale della Croce Rossa, un soldato francese, portò via un piccolo cespuglio per riprodurlo nel suo giardino.
Grazie a quel soldato che è riuscito a riprodurre a casa nel suo giardino la varietà di Rosa di Rosazzo, è stato possibile qualche anno fa re introdurre la Rosa di Rosazzo nel suo luogo originario.


Nel sentiero delle rose che gira intorno ai muri dell'abbazia, si possono osservare 114 varietà di rose antiche (gallica, alba, damascena, centifoglia, noisette, bourbon, cinese, whicuraiana) e 12 rose moderne (Crystal Palace, Hanpton Palace, Versailles Palace, Romantic Palace, Icerberg, Cocktail, Easy Cover Rosa ), uno spettacolo unico di profumi e colori.
Al piacere della visita dei roseti si aggiunge la visita delle cantine dell'abbazia, è considerata la cantina d'invecchiamento dei vini più antica del Friuli, veniva utilizzata già nel 1200. I vigneti dell'abbazia sono stati affidati alla cura dell'Azienda Felluga che vi produce il vino Rosazzo. Oggi l''abbazia è un centro culturale gestito dalla fondazione Abbazia di Rosazzo, per chi lo desidera offre anche sale convegni e ospitalità.
Per saperne di più, info e foto: Abbazia del Rosazzo, Manzano (Udine)

I luoghi delle rose in Italia:

Liguria:
Giardini Botanici Hanbury (Mortola Ventimiglia, IM)
Villa Durazzo (S. Margherita Ligure, GE), un piccolo roseto dedicato all'attrice Virna Lisi
Piemonte: 
Parco della Villa Pallavicino (Stresa, VB)
Giardini Botanici di Villa Taranto (Pallanza, VB)
Lombardia:
Parco della Villa Reale di Monza - ReGis (MB) visite a ingresso con gratuito con guida gratuita la domenica mattina e il mercoledi e il sabato pomeriggio.
Isola del Garda (San Felice del Benaco, BS), dalla Cina rose rosate, la rosa Lady Hillingdon, la rosa Banksia gialla.
Parco Botanico della Fondazione Minoprio (Vertemate, CO)
Villa Pizzo (Cernobbio, CO)
Villa Carlotta (Tremezzo, CO)
Villa della Porta Bozzolo – FAI (Casalzuigno, VA) 
Trentino Alto Adige
Giardini di Castel Trauttmansdorff (Merano, BZ) 
Veneto: 
Parco del Castello di Roncade (Roncade, TV)
Castello di San Pelagio (Due Carrare, PD)
Parco Giardino Sigurtà (Valeggio sul Mincio, VR)
Villa Arvedi (Grezzana, VR)
Villa Pisani Bolognesi Scalabrin (Vescovana, PD)
Villa Trissino Marzotto (Trissino, VI) 
Emilia Romagna: 
Museo Giardino della Rosa Antica (MO) a Montagnana di Serramazzoni,
Siamo in provincia di Modena a Montagnana di Serramazzoni dove le varietà di rose selvatiche popolano da sempre le colline intorno al paese, dopo la creazione del Museo Giardino della Rosa Antica è nato il progetto "Città delle Rose", creato per offrire ad appassionati di rose, natura, arte e cultura una serie di eventi e percorsi unici alla scoperta dei tesori del territorio. Museo Giardino della Rosa Antica, via Giardini Nord n°10250, 41028 Montagnana di Serramazzoni (MO) - tel. e fax (+39) 0536 939010
Palazzo Fantini (Tredozio, FC)
Castello di Grazzano Visconti (Grazzano Visconti, PC)
Villa La Babina (Sasso Morelli, BO)
Villa Montericco Pasolini dall'Onda (Imola, BO) , un azienda storica vitivinicola con un grande giardino.
Toscana:
Fu realizzato nel 1865 dallo stesso architetto del piazzale Michelangelo, Giuseppe Poggi. Il giardino copre circa un ettaro di terreno terrazzato dal quale si gode una splendida vista panoramica della città, racchiuso fra l'attuale viale Poggi, via di San Salvatore, e via dei Bastioni. Già appartenuto a una villetta di proprietà dei Padri Filippini e denominato podere di San Francesco, venne poi spartito a terrazzamenti da Attilio Pucci che utilizzò la sua posizione e i muri di sostegno delle terrazze per dar vita ad una collezione di rose. Indirizzo: Viale Giuseppe Poggi 2 - Firenze, Ingresso gratuito, Orario apertura: Fino al 31 luglio: 8.00/20.00
Giardino di Boboli (Firenze)
Villa Poggio Torselli (San Casciano Val di Pesa, FI)
Villa Peyron al Bosco di Fontelucente (Fiesole, FI)
Roseto Carla Fineschi, Cavriglia, (Arezzo)
Marche:
Parco Storico Seghetti Panichi (Castel di Lama, AP)
Lazio:
Grazie alla passione delle rose della  marchesa Umberta Patrizi che ha trasformato Castel Giuliano in uno dei più belli roseti privati italiani, si possono ammirare centinaia di rose antiche, tra le quali restano impressi nella mente le “Albértine Barbier” (varietà del 1821), “Blu Magenta” (del 1900), “Sweet Juliette” (del 1989).
Castel Giuliano, Bracciano (Roma) Ingresso con visita guidata dalle ore 10:00 alle ore 19:00, Tel. +39 06 99802530
Giardini Botanici di Stigliano (Canale monterano, Roma)
Giardini della Landriana (Ardea, Roma) per le aperture guardare il sito
Parco Botanico di San Liberato (Bracciano, Roma)
Roseto Vacunae Rosae (Roccantica, RI)
Villa d'Este a Tivoli (Tivoli, Roma) 
Campania:
Reggia di Caserta (Caserta) – Giadino all'Inglese 
Sicilia:
Il Giardino del Biviere (Lentini, SR)
Le Stanze in Fiore di Canalicchio (Catania)