venerdì 28 novembre 2008

Milano: Eyes on the Planet

Dal 26 novembre al 6 dicembre ai chiostri dell'Umanitaria a Milano in mostra le foto vincitrici del concorso fotografico. Eyes on the Planet. Il concorso patrocinato da Wwf, Fondazione Slow Food per la Biodiversità Onlus e dalla Provincia e Assessorato al Tempo Libero del Comune di Milano. Il tema, è quello dell'ambiente. Le immagini, sono 36 bellissimi scatti selezionati tra oltre 600 fotografie in concorso, suddivise in quattro macro-temi: Sviluppo, Persone, Clima e Cibo. Una bella motra d'immagini luoghi incantati e lenti, una mostra che valorizza fatti e gesti che sembrano banali, sulla filosofia che i grandi cambiamenti possano nascere da gesti semplici e quotidiani.(è un po illusorio ma ha il suo valore) Tante storie di vita, testimonianze d'umanità, testimonianze di solidarietà, testimonianze di coraggio, testimonianze di tutela del paesaggio e del territorio. In concomitanza alla mostra, le foto esposte saranno battute all’asta su www.ebay.it/charity con la base d’asta di 1 euro. Il ricavato sarà diretto verso due progetti di sostenibilità che WWF e Fondazione Slow Food per la Biodiversità Onlus stanno conducendo in Amazzonia .
Milano, Via San Barnaba 48, Dal Lunedì al Sabato dalle 10.00 alle 19,00 Ingresso gratuito.

giovedì 27 novembre 2008

Amsterdam: Mercato dei prodotti alimentari biologici

Per tutti coloro che si recheranno ad Amsterdam vanno segnalare di prendersi un momento di pausa, da turismo lento al "Boerenmarkt", il mercato del cibo biologico e mercato dei fiori nella zona di Jordaan uno dei quartieri residenziali più tipici della città. Vi è un sorprendente gamma di varietà di frutta dalla tradizionale e perfino esotica, c' anche un piccolo mercato dell' antichità. E' meglio noto come farmer market, perchè arrivano molte aziende agricole a vendere i loro prodotti non solo frutta e verdura ma anche formaggi, miele, artigianato. Scoprirete una Olanda che non conoscevate! Una Amsterdam senza turismo di massa. Al Winkel caffè all 'angolo tra Prinsengracht e Egelantiersgracht , servono la migliore torta di mele di Amsterdam che si può bere con una buona tazza di tè si può stare sui tavoli all'aperto e guardare il via vai curioso degli abitanti.
Noordermarkt 1, dalle 9,00 alle 17,00.
I mercati del Jordan, Amsterdam market

sabato 22 novembre 2008

Guida verde: Londra in versione ecofriendly

Al contrario di quello che si può pensare Londra può essere una destinazione eco sostenibile, ci sono ristoranti bio, eco butique e molti edifici dotati di pannelli solari autosufficienti dal punto di vista energetico. vediamo in ordine alberghi, ristoranti, mercati e luoghi per lo shopping tutti rigoramente attenti all'ambiente.

Alberghi, luoghi dell'ospitalità : The Apex City of London Hotel , vicino alla Tower Bridge, un ecohotel con sistema riciclaggio rifiuti, controllo dell'energia, bianceria anti allergia, finestre e luci ecompatibili. 51 Buckingham Gate’s piccolo casa con alloggi che ha sposato la sostenibilità ambientale vicino St. James’s Park.
Ristoranti: Il primo ristorante a emissini zero Water House Restaurant di cui abbiamo già parlato, molto amato dai vegetariani questo ristorante Duke of Cambridge,30 St. Peter's St. 44-20-7359-3066, servono tutti cibi da agricoltura biologica provenienti da alcune aziende agricole a sud di Londra, il menu cambia a seconda della stagionalità.
Lo Chef Arthur Potts Dawson di Acorn House in King’s Cross, 69 Swinton St. 44-20-7812-1842 reinventa la cucina classica inglese con pesce, verdura e insalate.

Shopping ecologico ed ecosostenibile : lo storico Borough Market è uno dei posti più noti per il cibo biologico e naturale, 8 Southwark St , 44-20-7407-1002. Eco , 213 Chiswick High Rd. London, T. 44-20-8995-7611 tutto biologico per la casa dai cuscini ai tavoli, una vera scoperta, molti prodtti dal commercio equo e solidale. Equa, 28 Camden Passage London, 44-20-7359-0955 boutique tutta al femminile tutto i tessuti naturali con colorazioni naturali.
Green Tours , escursioni da fare a piedi il giro include una visita al Tate Modern, 25 Sumner Street South Bank/Bankside ; un giro da Junky Styling, negozio alternativo alla moda misto bio e seconda mano, una visita al negozio di cioccolato biologico Montezuma’s; e una vista alla City Hall, per visitare gli edifici progettati da Norman Foster per essere autosuffienti dal punto di vista energetico. Un esperienza indimenticabile: Navigare sul Tamigi.
In questo periodo è possibile visitare i mercatini di Natale, dal 25 ottobre al 22 marzo al Royal Accademy of Art la mostra su Bizanzio 330-1453

mercoledì 19 novembre 2008

Guida verde : Vienna in versione ecofriendly

Vienna oltre che essere una delle città europee più interessanti in questo periodo c'è il mercatino di Natale è uno delle città più aperte disponibile ad un approcio di tipo eco-friendly, una città con grandi parchi, grandi spazi, biciclette disponibili ovunque a tutto questi si affianca ora anche una serie di indirizzi ecofriendly che vanno dall'albergo al ristorante, che fanno di vienna una destinazione di turismo lento e di turismo sostenibile.
Alberghi: Das Triest, 12 Wiedner Hauptstrasse Vienna, Austria è uno degli alberghi al mondo progettati per essere eco sostenibile dal controllo del clima interno, alle lenzuola, energia da fonti rinnovabili e menu da alimenti di agricoltura biologica.

Shopping:Gabarage Upcycling Design,6 Schleifmühlgasse Vienna un negozio di design, oggetti realizzati con materieali eco compatibili.Naschmarkt: Getriedemarktstrasse tra Linke Wienzeile e Rechte Vienna, è un mercato all'aperto dove arrivan i contadini a vendere i loro prodotti delle fattoria bilogici al 100% non solo alimenti ma anche saponi, lane, berretti, calze.

Andare a mangiare: Hollmann's Salon 3 Grashofgasse Vienna, vicino Spephansplatz, approccio eco compatibile dall'arredamento al menù biologico.Wrenkh, 10 Bauernmarkt Vienna, Uno dei ristorante ecocompatibili vedure e frutta proveniente dal Naschmarkt è famoso per uitlizzo die prodotti biologici e biodinamici.
Vino biologico a Vienna a Grinzing: La viticoltura a Vienna ha più di duemila anni. Oggi la città, che possiede una sua propria regione vinicola, si presenta sulla scena vinicola vivace e dinamica. 700 ettari di vigneti vengono coltivati all’interno dei confini urbani, sono un’importante fattore ecologico e un amato luogo di ricreazione. Riesling, Weissburgunder, ilBlauen Zweigelt il tutto rigorosamente biologico al 100%.
Dal 1 Ottobre 2008 al 18 Gennaio 2009 Mostra di Klimt al Belvedere

martedì 11 novembre 2008

Guida ai mercatini di Natale in Europa

Strasburgo dal 29-11-08 al 31-12-08 dalle 10 alle 19
Tra Francia e Germania, questo è considerato dal 1570 il miglior mercato di Natale in Francia ideale per acquistare gli addobbi, i prodotti dell’artigianato, ma soprattutto le tipiche specialità alsaziane Bredle, Bretzels, Kougelhopf, Maennelle, Flammekeuche “torta tipica del natale ” e Buche de Noel. Sono molto belle le ghirlande da appendere sulla porta fatte con intrecci di rami e foglie. Tutta la citta è decorata e ci sono diversi mercatini tutti raggiungibili a piedi a breve distanza l'uno con l'altro, sul sito tutte le informazioni, c'èil mercato degli artigiani, delle specialità alsaziane, dei viticoltori, del libro

Bruxelles Chritmas Market Style 28-11-08 / 28-12-08
Creato dal 2002 il mercato di Natale classico composto da 240 casette di legno attorno al palazzo della Borsa, in Place Sainte-Catherine e sul Marchè aux Poissons, prodotti tradizionali per il natale e per i decori, le tradizioni belghe in particolare quelle gastronomiche dolci come waffels e croustillons, cioccolato, biscotti Speculos, biscotti Dentelles e le immancabili patatine fritte. Ogni anno il mercato ospita una regione del mondo quest’anno è la vota dell’isola della Reunion .

Copenhagen 13-11-08/ 20-12-08 dalle 11,00 alle 22,00
Si svolge all’interno del Tivoli Garden, che per l’occasione viene illuminato dal 1800 luci di Tyffany con attrazioni giochi ed eventi, pista con pattinaggio sul ghiaccio, si beve e si mangiano le tipiche Glogg e Aebleskiver (vino speziato caldo e frittelle allo zucchero e marmellata), biscotti natalizi e mele caramellate, c’è anche un mercato dell’artigianato lungo lo storico Nyhavn District.

Dresda 28-11-08/ 24-12-08 dalle 10,00-20,00
Non esiste natale senza un tocco di frutta secca, deve essere questa l’opinione che gli abitanti di Dresda, quando vanno allo Strixelmarket, il mercato di Natale, 230 stand è uno dei mercati di natale più tradizionale dal 1434. Si trova il meglio dell’artigianato tedesco : stoffe di Lausitz , ceramiche della Sassonia, palle di in vetro soffiato della Lauscha, i Rauchermannchen (statuine in legno) . Si trova il tipico dolce di frutta secca di Natale : Christstollen che ricorda molto lo zelten del trentino, e i tipici i Pulsnitzer Pfefferkuchen ( biscotti in panpepato) e gli originali "Dresdener Pflaumentoffel" (spazzacamini di prugne secche).

Londra dal 22-11-08 al 04-01-09 dalle 10,00-18,30
Hyde Park’s winter Wordeland con tradizionale mercato più giochi ed attrazioni per il natale con la pista per pattinaggio, Londra offre diversi piccoli mercati di Natale come quello lungo Regent Street, Greenwich market, Royal Albert Hall e quello più storico The tower of London medieval Christmas istituito nel 1284 da re Edoardo I adorato dai bambini per i dolci.

Monaco dal 26-11-08 al 31-12-08 10,00-19,00
Sotto l’albero di Marienplatze, l'odore di mela caramellata, Reiberdatschi (frittelle di patate con composta di mele), Gluhwein (vin brulè), Lebkuchen (biscotti allo zenzero), Dampfnudeln (dolci lievitati al vapore con salsa di vaniglia). Sono diversi i mercatini come le specialità alimentari al Rindermarkt, il mercato degli artisti a Schwabing, il mercatino medievale il Mittelaltermarkt in Wittelsbacher, il mercatino dei presepi a Sedlinger Tor . In contenporanea si svolge il Tollwood Festival November 26th - December 31st 2008 che oltre ad avere una serie di bancarelle classiche da tutto il mondo per il natale unisce programmi d'intrattenimento culturale ed artistico.

Nurnberg dal 28-11-08 al 24-11-08 dalle 9,30-20,00/22,00 È forse il mercato di natale più frequentato in Germania, lo scorso anno due milioni di visitatori, per acquistare giocattoli, artigianato e decorazione. È sicuramente il più organizzato ed ecologico mercato di Natale ed è quello che ha una maggiore offerta il più fornito, il più tranquillo, il più ideale per un turismo lento.

Praga dal 29-11-08 al 01-01-09 dalle 10,00-20,00
Ci sono tre localizzazioni per i mercatini di Natale a Praga, una in Piazza Wenceslao e l’altra nella piazza della città vecchia Old Town square , travelksche trzeiske. Si trovano giocattoli in legno, cristalli di Bohemia, gioielli artigianali, le marionette ceche, e molti Dolci fatti con miele e frutta secca come vanocvka,( pasta sfoglia con uvetta), vosì hnizda, svarene vino (vino caldo). Ricordate che si festeggia San Nicolao più che Babbo Natale

Salisburgo dal 20-11-08 al 26-12-08 dalle 10 alle 20,30-21,00
È uno dei mercati più antichi, in assoluto ch eis svolge intorno alla cattedrale, in un atmosfera mista medioevale e barocca, ci sono 85 stand, artigianato tipico, costumi tipici, loden, dolci di mandorle e nocciole, ma anche salsicce alla griglia e vino caldo.non dimenticate il più brande calendario dell’avvento costituito da 24 finestre.

Stuttgart dal 26-11-08 al 23-12-08 dalle 10-21
Sotto la grande cattedrale gotica, da oltre 300 anni, si tiene il mercato di natale, ci sono 280 stand, giocattoli di legno, candele, palle di vetro colorate, babbucce, pantofole ma soprattutto prodotti gastronomici per il Natale, dai salati (salsicce, salse piccanti, formaggi) ai dolci (waffles, mandorle arrostire, croccante, Hutzelbrot). La citta di Stuttgart unisce al mercato un ricco programma di concerti di musica classica e sinfonica all’interno del vecchio castello rinascimentale.

Vienna dal 15-11-08 al 24-12-08 dalle 10,00 alle 21,30
Direttamente sulle Rathauplatz, ha registrato lo scorso anno tre milioni di visitatori, si viene per comperare le candele, giocattoli, decorazioni per la casa, frutta candita, frutta secca ma sopratutto per bere il “christmas punch” una bevanda alcolica calda fata con vino, brandy e frutta fresca . Sempre a Vienna c'è mercato più raccolto presso Schoubrunn Palace. Sia Vienna che Stuttgart uniscono l'occasione di una visita al mercato natalizio con una serie di concerti con musiche di Strass ed Haydn nel Municipio ogni Venerdì e Sabato.

ricordo le offerte in treno delle Ferrovie Tedesche o i viaggi in autobus di Club Magellano

sabato 8 novembre 2008

Giardini segreti : Praga, Frantiskanska Zahrada (Giardino Francescano)

Praga è una delle destinazioni più note, Il Castello di Praga, la cattedrale di san Vito, il centro storico, i negozi, c'è bisogno di un momento di pausa un momento per il turismo lento, un momento per fermarsi e riordinare le idee. C'è un giardino segreto in pieno centro della città, tra la Vodickova Street e Wenceslas Square, nella parte della città Nove Mesto, viene chiamato Frantiskanska Zahrada, il Giardino Francescano del vecchio Monastero, un autentica oasi di quiete. Si trova di fianco alla Chiesa Gotica di Santa Maria della Neve, venne edificata per volontà di Carlo IV nel XIV secolo, voleva farne la chiesa più importante di Praga. Il giardino faceva parte di un convento collegato alla chiesa che oggi non c'è più, tuttavia nonostante la storia è rimasto a testimoniare l'oasi di pace e di quiete, è molto curato e rinnovato e sopratutto poco frequentato.
Info Praga: myczechrepublic, czechtourism Praga è collegata molto bene con Innsbruck e Vienna non ci sono treni diretti. Treni notturni da Venezia con cambio a Vienna, duranta tragitto 10-12 ore. Eurolines con bus collega Roma con Praga tre volte a settimana.
Qualche consiglio per Praga: Alberghi: Golden Well Hotel, Lepalais, Unitas Hotel, Pension ULilie, Hotel William, Hostellumelounu, Acquisti alimentari e risto: Culinaria, Design : Modernista Gioielli: Foxtrot

giovedì 6 novembre 2008

Mercatini di Natale in treno

Una bella tradizione quella dei mercatini di Natale, anche se da qualche anno è un po' usurata, non c'è città o paese che non abbia un proprio mercatino per il Natale, non sempre sono un affare ma l'aria che si respira mi piace sempre molto, c'è un non so che di elittrizzante, sarà per l'odore del vin brulè, dello zucchero caramellato. Può essere l'occasione per scoprire o per tornare a vedere le citta dove i mercatini sono una vera e propria tradizione come a Vienna dal 1257 o da Koln dal 1350 . Sto preparando una guida Europea ai mercatini di Natale che metterò presto on line. Perchè quest'anno non andiamo a vedere i mercatini in treno? Oltre che essere dei viaggiatori responsabili e lenti, sarà quest'anno anche conveniente grazie alle ferrovie tedesche che propongono tariffe speciali. Quest' anno i mercatini a Vienna e Innsbruck iniziano il 15 Novembre .

Proposte in Germania con partenza da Milano :
Monaco da 82 EUR dal 28/11 ak 24/12 info
Stoccarda da 84 EUR dal 26/1 al 23/12 Info
Colonia da 98 EUR dal 24/11 al 23/12 sito
Berlino da 136 EUR dal 26/11 al 31/12 info
Norimberga da 152 EUR dal 28/11 al 24/12 info

Proposte in Austria :
da Roma a Vienna da 58 EUR dal 15/11 al 24/12 sito
da Verona a Innsbruck da 38 EUR dal 15 /11 al 06/01 sito
da Milano a Graz da 118 EUR dal 21/11 al 24/12 sito
da Venezia a Salisburgo da 78 EUR dal 20/11 al 26/12 sito
Info e acquisto biglietti: Ferrovie Tedesche o Uffici aperti al pubblico a Milano: Via Napo Torriani, 29 (MM Centrale) Orario di apertura: 09 -13.30/14.30-17.30 Call center: Tel. 02 67479578 - Fax 02 67479585 E-mail: info@dbitalia.it