martedì 29 giugno 2010

Ommegang, Bruxelles

Un evento storico che coinvolge l'intera città di Bruxelles, cosi per 4 giorni la città è chiusa al traffico delle auto. In origine, l'Ommegang fu creato per commemorare il trasferimento a Bruxelles della statua di Notre- Dame sur la Branche, venerata nella cattedrale d'Anversa. Poco alla volta la processione perse il suo carattere religioso e divenne una sfilata per sfoggiare il meglio della città . Ora, la processione dell'Ommegang è uno delle più grandi rievocazioni storiche tradzionali europee. Si svolge la sera alle 21:00 nello della Grand-Place illuminata ed evoca la festa data in onore di Carlo V e della sua Corte nel XVI° SEC.

Si festeggia la storia della città con i discendenti della nobiltà , i giochi cavallereschi e i costumi d'epoca.
Si svolge dal Martedì 29 Giugno 2010 al Giovedì 1 Luglio 2010


Il 29 giugno ci sarà un Ommegang dedicato al ritorno di Diana di Poutiers alla sua dimora.

Fonte e foto : Ommegang Brussels, 180 Rue des Tanneurs à 1000 Bruxelles (+32 (0)2 512 19 61)

venerdì 25 giugno 2010

Isole delle lentezza: Hvar

È giorno di festa a Hvar, dalla cattedrale si diffondono i rintocchi del campanile, nelle vie e sulla piazza medioevale, la folla assiepata si anima all’ arrivo della processione, i bambini lanciano petali di rosa, passano pregando prima le donne poi gli uomini. Un rito di sempre che resiste alle mode, alla politica al tempo, si festeggiare il giorno dell’Eucarestia.
Camminando per Hvar la dominazione di Venezia dal 1420 al 1797 ho lasciato un impronta indelebile nel territorio e nella cultura, i toponimi Piazza Santo Stefano o “pjaca stiepana” riservata ai pedoni, come la vie della maggior parte della città. Ancora più forte nell'architettura composta da campanili, chiese bizantine, palazzi gotici, il Palazzo vescovile, il piccolo teatro rinascimentale ‘600.
Di buon mattino è bene andare al mercato per acquistare legumi e frutta di stagione, non perdetevi l' olio di oliva locale e il formaggio di capra, ma soprattutto la lavanda. Hvar è un isola di pescatori ma anche di agricoltori e allevatori, la sua ricchezza arriva dai prodotti della terra. Gli appezzamenti di terra caratterizzano il paesaggio interno con di piccoli muri di pietra a secco che ne delimitano sia i confini e proteggono dall’erosione il terreno, attraversare l’isola si è inebriati dall’odore delle erbe aromatiche. ci sono rosmarino, erica, salvia, timo, maggiorana e soprattutto Lavanda da cui vengono estratti essenza e olio, durante la fioritura colora tutto il paesaggio dell’Isola che sembra di stare in Provenza.

Hvar è diventata località turistica solo da pochi anni il mare adriatico è di un blù offre fondi marini in cui immergersi. La cucina risente dell’influenza italiana, con la presenza nelle ricette con abbinamento di verdure e pesce con olio d' oliva . Il piatto più noto è la “gregada” una zuppa di pesce arricchita con patate.



Indirizzi UtiliCome arrivare: da Fiume e Spalato traghetti tutti i giorni collegano a Hvar, inoltre la società Snav collega le città italiane Pescara . La krilo collega Spalato e Hvar in un'ora di navigazione. Jadrolinija collega hvar con Fiume e Dubrovnick due volte alla settimana.
Per muoversi sull’isola ci sono gli autobus è conveniente noleggiare uno scooter ancora emglio una bicicletta.

Ospitalità a Hvar : Hotel Hvar, la maggiorparte delgi hotels sono gestiti dalla Suncanihvar ,Tra le ultime novita il Sensori Spa e Hotel Villa Nora nel centro della città vecchia.
- Hotel Palace Tel. 00385.21.741.966 fax 021.742.420 Albergo più lussuoso dell’isola all’interno di un antico palazzo ducale veneziano, dispone di una splendida terrazzo sulla piazza e sul porto, aria condizionata e piscina coperta.
- Hotel Slavija tel. 00385.21.741202 albergo nel centro della città tutto in pietra da Euro 38
- Hotel Amphoara isolato in una piccola insenatura con spiaggia privata, sauna , palestra, piscina.

Ospitalità da Turismo Lento:
- Jagoda & Ante Braganovic Guesthouse, un tipico edificio in pietra trasformato in guesthouse gestito da una famiglia locale, un servizio personalizzato e anche conveniente, recensione su tripadvisor
- Green Lizard Hostel, una soluzione economica, le camere sono pulitissime e c'è una cucina per uso degli ospiti
- Aparthotel Pharia, a pochi metri dal mare, una soluzione interessante vicino alla città
- Appartamenti privati consultate il sito Dalmatianet.com

Ristorante a Hvar
- Restaurant Macondo Groda bb, una piccola via, nei pressi della piazza principale, quattro giovani ragazzi molto giovani, ofrono in particolare frittura di polpo, scampi e zuppa di pesce accompagnati con vini locali in un contesto molto allegro e simpatico.
- Paradise Garden, sul lato della cattedreale, offer piatti a base di pasta e pesce come gamberi, aragosta o funghi.
- Taverne Kod Komina Jelsa, Pitve tel.00385.21.762.046 all’interno del piccolo paese vengono serviti a mezzogiorno carne e la sera pesce accompagnati dai vini prodotti dal proprietario.

Non dimenticate di visitare tutta l'isola ma le due piccole località di :
- Stari Grad, non dove c'è il porto il paese è più distante, oltre che essere un luogo tranquillo e di pace, ospita un monastero domenicano con il dipiento della Sepoltura di Cristo del Tintoretto.
- Jelsa, località meno nota di Hvar, ma a breve distanza da piccole spiagge e insanature molto belle, Ufficio Turistico: Jelsa-online.

Hvar attiva
Hvar offre anche l'opportunita oltre che una fitta rete di sentieri per camminatori e ciclisti, offre la passibilità di fare sport acquatici come Sailing, Agenzia specializzata è Hvar Avventure.

domenica 20 giugno 2010

The lonely planet bike party


Per la presentazione del libro Italia in Bicicletta Lonely Planet organizza un raduno in bicicletta dal 21/6 al 28/6 che parte da Torino e raggiunge Senigallia, quasi un cost to cost, potete seguire direttamente sul sito lonely planet l'avvicendarsi della maratona ciclistica, daltronde anche il giro d'Italia ne è la conferma che l'Italia si può visitare anche in bicicletta. Evento in collaborazione con Caterpillar , Fiab, Bike Rental Plus , Europe assistance, A tutti i partecipanti buona pedalata.
Io non ci sarò pedalo troppo lento..... mi ci vorrebbe un mese!


International Choir Festival, Alta Pusteria 20-27 Giugno 2010

Ci spostiamo per questo nuovo post dalla Val Passiria alla Val Pusteria sempre in Alto Adige, dove si svolgerà International Choir Festival, ben 60 concerti di musica corale con artisti proveniente da tutti il mondo che presenteranno repertorio di musica popolare, jazz, religioso ed operistico a fare da magnifcio scenario oltre i luoghi al chiuso come la chiesa di San Giovanni a Dobbiaco alla Chiesa di San Michele di San Candido, sarà inoltre possibile seguire i concerti anche all'aperto negli incantevoli scenari della Valle come il lago di Braies e il Rifugio Gallo Cedrone a Sesto. Cosa c'è di meglio che seguire un concerto di musica nelle scenario delle Dololmiti?
Sempre nella stessa settimana c'è una settimana speciale per gli appassioanti di Mountain Bike soggiorni con visite guidate coniugato con il benessere naturale delle cure del metodo Kneipp, uno speciale programma vi condurrà a Villabassa dove c'è il primo centro Kneipp.
La Valle Pusteria oltre ad essere una destinazione per un vacanza all'insegna della natura vi aspetta con altri appuntamenti musicali speciali come 10 Luglio all’8 Agosto sarà la volta dei concerti in onore di Gustav Mahler., quando la musica accompagna il cammino.....



Info: Consorzio Turistico Alta Pusteria e-mail info@hochpustertal.info

giovedì 17 giugno 2010

Luoghi dell'ospitalità : Il maso Oberhaslerhof, il maso delle erbe e del benessere

A pochi minuti da Merano, a Scena sorge il Maso Oberhaslerhof, si tratta di una masi storici dell' Alto Adige, la sua attività è documentata dal 1253 è considerato uno dei beni storici e architettonici posti sotto tutela. Il maso Oberhaslerhof non è noto solo per la sua storia ma anche per il suo approccio di tipo olistico alla vita alla salute al benessere e alla tavola. Vengono applicate le ricerche e i principi che hanno ispirato Sebastin Kneipp, padre e studioso di medicina naturale. Nell'orto delle erbe officinali dove vengono coltivate più di 100 piante officinali diverse è un vero laboratorio della natura oppure orto contadino famoso in tutta Europa per la sua coltivazioni di verdure e alberi da frutti dimenticati (carota nera, bietoloni, pastinache, mandorle di terra, ciliegie piccanti, pomodori greenzebra) .

Il maso Oberhaslerhof è un azienda agricola con intorno alberi di mele e vigneti e nello stesso stempo un azienda turistica anzi agrituristica dove predomina la quiete e la tranquillità. Non mancano per gli appassionati la possibilità di fare escursioni a piedi in tutta la valle, a breve distanza la bellissima piscina di Schenna/Scena si può raggiungere Merano facilmente e usufruire delle sue Terme TermeMerano e dei percorsi terapeutici.

Info e Foto: Gallo Rosso (Ufficio Agriturismo) Tel. 0471.99.93.08 info@gallorosso.it
Maso Oberhaslerhof, Naifweg 7, Merano Tel. 0473.21.23.96 Cell. 339.87.44.427
Prezzi appartamenti 2 p: da 50-80 euro al giorno
Escursioni a piedi sul sito Schenna con rifugi e percorsi.

martedì 15 giugno 2010

LA SPAGNA CELEBRA “I LUOGHI DI GOYA” A MILANO


Dal 7 al 27 giugno 2010 a Milano, Goya è il protagonista a Palazzo Reale a Milano con la mostra a “Goya e il mondo moderno” . In occasione della Mostra l ’Ufficio Spagnolo del Turismo in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Milano e Palazzo Reale organizza numerose iniziative che ruotano attorno alla figura del grande pittore aragonese: un punto informazioni, una rassegna cinematografica e tante sorprese per il pubblico, che direttamente a Milano può conoscere il pittore e le sue opere.

Un punto informaizoni è accanto alla biglietteria della mostra. Qui il pubblico milanese e non, potrà richiedere materiale informativo sui luoghi legati al pittore aragonese: Madrid, la città in cui visse e nella quale frequentò la Reale Accademia delle Belle Arti di San Fernando e L’Aragona, la sua terra natale, regione nella quale lasciò la sua impronta artistica.

Ci sarà una Rassegna Cinematografica dedicata al grande pittore e organizzata in collaborazione con l’Instituto Cervantes presso la Sala Conferenze di Palazzo Reale, si terrà nei giorni 20, 21 e 22 giugno 2010. Verranno proiettati alcuni dei films più rappresentativi della vita del pittore: Volavérunt di Bigas Luna, Goya a Bordeaux di Carlos Saura e la miniserie TV Goya di José Ramón Larraz.

Per ulteriori informazioni:
Ufficio Spagnolo del Turismo - Milano Tel. 02 875211

venerdì 11 giugno 2010

Passoparola: un festival slow per corpo e pensiero, 11-13 Giugno 2010 a Berceto, Cassio, Corchia sull' Appennino Parmense

Si tieni dall' 11 giugno sull'appennino parmense, al confine tra Emilia e Toscana, in quel tratto di percorso della Via Franchigena, tra Berceto, Cassio e Corchia , il Festival dedicato al cammino. Un festival al quarto anno consecutivo, non è solo un occasione per conoscere una parte dell'appenino parmense ma anche l'opportunita di incontrare altre persone che condividono la nostra stessa passione del camminare, sarà possibile incontrare autori di libri, musicisti, partecipare a un seminario filosofico e per i bambini una serie d'attività ludiche speciali.

Uno speciale festival dedicato allo "slow tourism" il CAI per occasione propone una serie di escursioni per fare conoscere il patrimonio naturale e culturale dei tre paesi, originale e interessante la passeggiata notturna alla ricerca delle tracce dei lupi con simulazione di attività di wolf howling (tecnica dell’ululato indotto).
Il cammino si fa anche pensiero e momento di riflessione ed ecco il Seminario Pensieri Viandanti curato dal Prof. Italo Testa dell'Università di Parma, mentre Giuseppe Cederna (attore, alpinista e scrittore) e Ivano Ponzini parleranno della loro lunga esperienza di camminatori. Verrà presentata la Alta via dei Parchi 450 km tra Toscana, Emilia Romagna e Liguria.

Uno spazio particolare dedicato ai bambini con la famigliarizzazione con gli asini.

Passoparola è anche musica con il concerto in Duomo di Berceto di Gabriele Mirabassi.
Queste sono solo alcuni degli appuntamenti di Passoparola, non c'è luogo migliore di un evento di turismo lento, in un luogo vocato e rivolto a questa attività, un appuntamento per coloro che amano camminare nella natura e nella richezza del patrimonio storico e architettonico, sulla via Franchigena.... passoparola

Per informazioni:
Parma Point
Tel.: 0521.931800
E-mail: info@passoparola.it Web: Passoparola

Come Arrivare
: Si può arrivare camminando percorrendo la via Franchigena da Fidenza verso la Cisa oppure in treno da Parma a Berceto ma anche da Milano, Piacenza sulla linea ferroviaria che porta in Versilia e viceversa da Pisa, Viareggio e Forte dei Marmi.
Fonte Foto: Passoparola

mercoledì 9 giugno 2010

Swap Vacanze: Viaggio e Turismo Sostenibile Milano 10-12 Giugno 2010

Si terrà a Milano la prima manifestazione del baratto nel settore del turismo e io sarò presente anche io di Turismo Lento per curiosare al primo Swap Vacanze, cioè come barattare una vacanza come un appartamento in Liguria a Loano, una casa in montagna a Gressoney, una barca, in sintesi un’opportunità per conoscere meglio da vicino le nuove tendenze di viaggio, come lo scambio di case, il couchsurfing (dormire sul divano) e il boat sharing.

L'evento si rileva importante per farsi un'idea sull'evoluzione del turismo etico ecologico e sostenibile. In tempo di crisi economica non si vuole rinunciare al viaggio, pertanto l'evento aiuta a spendere meno e nello stesso tempo con un attenzione particolare nell'ambiente, partecipano all'evento diversi tour operator specializzati nel settore come Compagnia della Natura e Ente del Turismo della Slovenia. L'evento include una mini-crociera sul Naviglio, con aperitivo a chilometro zero e trattamenti beauty con massaggio rilassante agli olii essenziali. Una opportunita da cogliere. Per tutti a disposizione moto e bici elettriche a ridotto impatto ambientale.

Un nuovo modi di viaggiare che non poteva sfuggirsi.

Info: Atelier del Riciclo, via Casale 3/a, Milano (MM P.ta Genova, tel. 02.89.40.99.42, Atelierdelriciclo, Urbanswaparty .

martedì 8 giugno 2010

Pompei bike, la visita agli scavi in bicicletta

Il suo nome è Pompei Bike è il percorso ciclo-pedonale dalla lunghezza di circa cinque chilometri tracciato attorno alla città degli Scavi, che porta da Piazza Anfiteatro a Villa dei Misteri. Il percorso si affianca alle mura perimetrali della città antica, è parte integrante della visita agli scavi e alle domus. Un percorso ciclabile unico al mondo, che spazia tra archeologia e il verde della natura.
L'accesso al percorso è incluso nel costo del biglietto d' ingresso agli Scavi, si può utilizzare la propria bicicletta o usufrire di un noleggio gratuito all'ingresso di piazza Anfiteatro, presso l'infopoint gestito dalla Fiab (Federazione italiana amici della bici).

Il percorso è dotato di aree di sosta di verde attrezzato e punti di osservazione panoramica, sia sul versante verso il vulcano Vesuvio che sul versante degli scavi. Si può facilmente lasciare la bici in appositi spazi e proseguire la visita nelle Domus. Una visita con un mezzo inusuale in uno dei luoghi più ammirati al mondo.
Streetview sugli scavi : GoogleMaps




Fonte foto e notizia:
Pompeiisites.org

sabato 5 giugno 2010

6 Giugno 2010, “Colazione sull'erba a Bologna"

Giornata Internazionale del PIC NIC per una decrescita felice è questo quello che ci propone l'associazione la decrescita che fa parte di un ampio Progetto Internazionale Degrowth , per una società equa, sostenibile e partecipata.
Per sensibilizzare l'opinione pubblica su questo argomento si terrà a Bologna domenica 6 Giugno organizzato una Colazione sull'erba speciale, che coinvolgerà in particolare i parchi di VILLA SPADA e CAVAIONI.
Il programma nei due parchi prescelti prevede iniziative per animare la festa e sviluppare il tema di un nuovo stile di vita attento alla natura e a ritmi più rilassati: dallo shiatsu alla musica, da laboratori per bambini ad un mini corso di pittura “an plen er” alla bolognese, dallo scambio di libri a quello di giochi per bambini. A coronare l’iniziativa due concorsi: uno fotografico e l’altro per la “mise en place” più scenografica.
Il tema principale del Picnic è la “Decrescita” dei consumi, per una vita all’insegna di cibo sano ed ecologia, contro sprechi, rifiuti e sovrapproduzione, per aumentare la felicità ed il benessere.
Io di turismo lento ho deciso di aderire a questa iniziativa, per la sensibilità verso alcuni argomenti che sono gli stessi del mio turismo lento, appuntamento per tutti a Bologna, controllare il sito Pic Nic Degrowth per le iniziative nelle altre città del mondo.