sabato 31 maggio 2014

Appuntamenti golosi di primavera 31 maggio e 2 Giugno: Alba, Recco, Faenza, Cagli e Mormanno

Eccoci alla consueta selezione degli eventi golosi per questo weekend, purtroppo non sarò presente ma chi è in zona può fare un report per noi.
Dal 30 Maggio al 01 Giugno ad Alba si svolge Urtica 2014 un evento molto interessante sulla cultura delle Erbe spontanee e dei Cereali Antichi, colture dimenticate ma che un gruppo di agricoltori ha riscoperto e proposto all'attenzione dei consumatori. L'evento si svolge presso la Comunità Agricola Casa Scarapone con la collaborazione dell'associazione Substantia, caratterizzata da degustazione e dibattiti sulla Natura e l'Uomo. Info: Cereali Antichi
Dal 30 Maggio al 2 Giugno a Faenza si svolge Tutti Pazzi in città evento gastronomico ma anche teatrale e artistico sul tema le Grandi Trattorie Italiane in Piazza, molta carne poco adatto ai vegetariani. Info: Tuttipazziincittà.
Dal 31 Maggio al 2 Giugno a Cagli, nella Marche in Provincia di Pesaro e Urbino, quasi al confine con l'Umbria, si svolge Distinti Salumi un evento che vuole porre l'attenzione sulla tradizione norcina della cittadina, che è nota per l'allevamento allo stato semibrado del cinturello cagliese, un apprezzato suino autoctono. Giorni di degustazione, assaggi, show cooking. Info: Distinti Salumi.
Dal 30 Maggio al 2 Giugno a Perugia si svolge il Gluten Free Fest, porre l'attenzione ai prodotti gluten free con big sponsor Barilla Senza Glutine, Info: Gluten Free Fest.
1 Giugno, una segnalazione ora anche per il Sud Italia, andiamo esattamente in Calabria nel comune di Mormanno in provincia di Cosenza a qualche km da Sapri, Praia a Mare e Scalea, si svolge il 1 Giugno, la Festa del bocconotto di Mormanno, un prodotto tipico di questo piccolo paese, utilizzato dai contadini da portare in campagna per ritemprarsi dalle fatiche. Info Comune di Mormanno.
1 Giugno a Marostica 70° Mostra mercato delle Ciliegie per tutta la giornata Piazza Castello ospiterà la mostra dei prodotti tipici locali, dimostrazioni di lavori in paglia, l’aperitivo consapevole, Focacce e ciliegie, il laboratorio Il pane quotidiano; nel pomeriggio passeggiata di nordic walking fra i ciliegi. Info: Mostra Ciliegia Marostica
1 Giugno a Burcei in Sardegna in provincia di Cagliari, Sagra delle Ciliegie di Burcei, la localita situata a circa 700 m slm è rispetto alla zona di Cagliari, un territorio di montagna, particolarmente adatto alla coltivazione di vite, orti, leguminose e sopratutto ciliegie, la cui varietà rispetto all'isola della Sardegna è la più dolce e la più grande. 
1 Giugno a Recco (GE), la Festa della Focaccia di Recco, un consiglio di recarsi a tutti per provare la vera focaccia di Recco, sarà distribuita in sette punti diversi focaccia alla cipolla e focaccia al formaggio, perchè non tutte le focacce al formaggio possono chiamarsi Focaccia di Recco. Ricordate che è una cittadina direttamente sul mare, conosciuta molto dai surfisti italiani. Info: Consorzio Focaccia di Recco.
Buon weekend






Bibione Stop al Fumo in Spiaggia

Dopo l'esperienza della Costa Azzurra delle Spiagge senza Tabacco, anche in Italia si cerca di sperimentare la formula della spiaggia No Smoking, un progetto un po' più light rispetto a quello francese ma siamo solo all'inizio.
A Bibione il progetto si chiama Respira il mare, un progetto pensato soprattutto per i bambini che devono giocare con la sabbia.
Per informare i bagnanti sono state create con materiale informativo, è stato aumentato il numero dei posacenere e dei cartelli indicano dove sono le aree  no smoking, installato contenitori trasparenti per la raccolta dei mozziconi da parte di bagnini e turisti. 
Pensate che il 27 per cento dei rifiuti raccolti in spiaggia è rappresentato da mozziconi di sigarette
Bibione desidera offre una vacanza più facilmente libera dal fumo, Bibione era già nota per l'iniziativa La Spiaggia di Pluto, per coloro che vogliono trascorrere le vacanze con il proprio cane. 
Bibione si pone sul mercato delle destinazioni turistiche con 23 Bandiere Blu della Fee (Foundation for Environmental Education), la registrazione internazionale EMAS (Eco-Management and Audit Scheme) per la salvaguardia dell’ambiente e la certificazione ISO 14001.
Info: Bibione

giovedì 29 maggio 2014

Trekking antistress da Aosta fino in Valpelline


Da quando ho aperto il blog, molte regioni hanno inaugurato nuovi percorsi di trekking con l'intendo di accattivarsi la simpatia dei nuovi viaggiatori.
Tra le regioni più intraprendenti sicuramente c'è la Valle d'Aosta, che propone in questi giorni ‘La Strada Giusta in Valpelline’, un trekking che dal capoluogo d'Aosta porta in Valpelline.
In tre giorni da Piazza Chanoux ad Aosta, si raggiungono in compagnia di due asine e muli, con una guida locale la località di Bionaz a 1606 m slm,, passando per Roisan,  Oyace, si prosegue nella Val Pelline fino al Rifugio Crête Sèche a  2410 m slm.
Il cammino prevede una serie di soste e d' incontri con diversi artigiani e produttori locali, per meglio conoscere le tradizioni della valle, dal produttore di miele ad una piccola realtà montana che produce salumi, alla visita di un orto di montagna e senza farsi mancare dei momenti di spensieratezza accompagnati da una degustazione dei prodotti locali e vin brulè.
Un trekking che offre qualcosa di più nel stare a contatto con la natura e di conoscere una delle valli più belle e meno note della Valle d'Aosta.
La proposta è di Naturavalp, in collaborazione con la comunità montana di Grand Combin, associazione di turismo responsabile, il tour è previsto per il mese di giugno e settembre.

Pizza Festival Napoli, dove mangiare l'autentica pizza napoletana

Si svolge a Napoli in questi giorni fino al 30 Maggio il Pizza Festival, organizzato dall'associazione AVPN, Associazione Vera Pizza Napoletana, l'associazione che vuole tutelare la pizza Napoletana autentica.
Sono giorni di workshop e laboratori rivolti al pubblico, premi e concorsi per celebrare quella con molto probabilità è la specialità più conosciuta nel mondo di Napoli e dell'Italia intera.
Comprendo i napoletani nel nobile tentativo di fare distinguere la vera pizza napoletana da quelle che nel mondo viene fatta passare come pizza napoletana, per non parlare delle pizze surgelate o semilavorate che si trovano oramai dappertutto.
Tuttavia quando una ricetta diventa internazionale, questo diventa più difficile non solo per la lavorazione ma anche per la mancanza della materia prima dal lievito, all'acqua, alla mozzarella, al pomodoro, al basilico.
Questo non toglie che ci sono non solo in Italia ma anche all'estero alcune volte ci sono delle pizze fatte molto bene ma anche se il basilico non è quello di sopra a Posillipo, pazienza.
Ma se  volete mangiare la vera pizza napoletana dovete andare a Napoli, perchè degustare la pizza non è solo una questione di dose, di lavorazione, d'ingredienti (dal Fior di Latte dei Monti lattari al Pomodoro San Marzano dell'Agro Nocerino) ma proprio di contesto e d'ambiente, è vero che il sole, il mare, l'allegria, il Vesusio secondo me fanno parte della ricetta anche se non in senso proprio.
Una weekend o una vacanza a Napoli, non può essere solo Pizza, perchè Napoli è una città ricca d'arte e cultura, ma se volete andare a mangiare la vera e autentica pizza Napoletana ecco gli indirizzi che ho selezionato:
Ciro a Santa Brigida, Via Santa Brigida, 71/73, Napoli
Ristorante Mattozzi, Piazza della Carità, 2 Napoli +39 081 552 4322
Don Salvatore, Via Mergellina, 4/A Napoli +39 081 681817
Ristorante Umberto, Via Alabardieri, 30 Napoli +39 081 418555
Pizzazza', Viale dei Pini, 25 Napoli +39 081 741 8243
La Figlia del Presidente, Via Grande Archivio, 23 Napoli +39 081 286738
Il Salotto Arcadia, Via Edoardo Nicolardi, 5 Napoli +39 081 743 0300
Pizzeria Vesi, Via San Biagio dei Librai, 115 Napoli +39 081 551 103
L'Arte Della Pizza, Via Santa Maria della Libera, 5 Napoli +39 081 241 1907
'O Calamaro, Viale Campi Flegrei, 30 Napoli +39 081 570 4387
Trattoria Caprese, Via Luca Giordano, 25 Napoli +39 081 558 758
Ristorante Pizzeria Capasso Vincenzo, Via Porta San Gennaro 2 Napoli +39 081 456421
50 Kalò, Piazza Sannazaro, 201B Napoli +39 081 192 0466
Pizzeria Lombardi, Via Foria, 12/14 Napoli +39 081 456220
La Notizia, Via Michelangelo da Caravaggio, 53-55 Napoli +39 081 714 2155 (Premio migliore pizza 2014)

In questi locali trovarete la vera pizza napoletana come la Pizza Margherita DOP ma anche delle pizze nuove, per lo meno nuovi ai nostri occhi come la pizza al limone con limone e bresaola di bufala, la pizza procidiana con pomodori al forno e provola affumicata, la pizza con il pesto di zucchine, pizza San Gennaro, pizza pendolo, pizza murzillo saporito, pizza orchidea, la pizza figone, pizza nutellotta, Bombetta di Totò, Pizza fritta con il provolone del monaco, la fantasia napoletana è troppo ampia per questo post scoprite le altre pizze......




Visualizza Napoli, Pizza Napoletana Autentica in una mappa di dimensioni maggiori


sabato 24 maggio 2014

Appuntamenti Golosi di Primavera 24 e 25 Maggio: Monferrato, Rovato, Andora, Camogli, Roma e Cantine Aperte in tutta Italia

Classica segnalazione di Turismo Lento del Weekend 24-25 Maggio 2014 affollatissimi o ricco d'eventi golosi in tutta Italia.
Dal 24 e il 25 maggio si conclude in Monferrato l'evento Riso&Rose 2014, weekend nei borghi in fiore del Monferrato tra tradizione enogastronomica e floricultura, Info Monferrato
Il 24 Maggio a Moncalieri, Giornata Nazionale del Mangiar Sano organizzato dal Vasonlus.
Dal 24 al 25 Maggio 2014, Giardinaria 2014 a Rovato (Bs), nei giardini di Castello Quistini, in Franciacorta, tutto per i giardino al quale si unisce l'evento: la cucina a base di fiori, Info : Giardinaria
Dal 24 al 25 Maggio a Andora (SV) evento Azzurro Pesce d'Autore, la rassegna dedicata al pesce azzurro, con un sabato dedicato al chinotto e allo show cooking, mentre domenica laboratori di cucina Info: Azzurroandora
Dal 24 al 26 Maggio a Camogli sempre in Liguria è Vinidamare,  l'evento che vuole valorizzare il vino ligure, lunedì appuntamento business a Villa Durazzo a Santa Margherita Ligure con un confronto tra produttori e buyer. Info: Vinidamare
Dal 24 al 25 Maggio a Montagnana (PD)  si chiude l'evento dedicato alla valorizzazione del Prosciutto Veneto Berico-Euganeo D.O.P con visite guidate ai prosciuttifici e al patrimonio storico architettonico della cittadina con degustazione del prodotto. Info : Festa del Prosciutto a Montagnana
Dal 24 al 25 Maggio a Roma l'evento This is food, corsi e workshop che hanno come tema il cibo alle Officine Farneto in via  Monti della farnesina, ingresso 5 euro.
Dal 24 al 25 Maggio, Cantine Aperte come sempre ultima domenica di Maggio è il giorno del Wine day, tutte le cantine dell'Associazione Movimento Turismo del Vino, sono aperte ai visitatori. L'evento è un classico di primavera, con degustazione di vino direttamente nei luoghi di produzione, negli anni l'evento ha perso smalto ed interesse, complice una gestione dell'evento diciamo provinciale che non ha di fatto mai capito l'importanza d'avere un evento nazionale privilegiando azioni e promozioni locali. Vale sempre la pena di vedere le cantine dell'associazione spesso ospitate in borghi e castelli storici di grande pregio e bellezza. Un invito a scoprire anche la Cantine Aperte in zona di montagna come Valle d'Aosta, Trentino Alto Adige e Valtellina, dove è più difficile coltivare la vita ma riesce comunque a dare degli ottimi vini.

A tutti buon divertimento e buon weekend

giovedì 22 maggio 2014

24-25 Maggio, Giornate Nazionali Dimore Storiche Italiane


Weekend ricco d’eventi questo del 24 e 25 Maggio 2014, si terrà la quarta edizione delle Giornate Nazionali ADSI cioè dell'associazione delle Dimore Storiche Italiane, che permette di conoscere la propria città e il proprio territorio in una veste diversa come il turismo lento dovrebbe fare.
Tutti sappiamo che l’Italia ha un grande patrimonio storico e architettonico non tutto è pubblico e visitabile, ci sono dimore e palazzi con cortili e giardini bellissimi che sono privati, dove da qualche anno è possibile in rare occasioni avere l’opportunità di visitare.
Dal momento che bisogna cogliere le occasioni quando capitano, uno buona idea per il prossimo weekend è andare per i cortili delle dimore storiche che saranno abbinati ad eventi culturali quali mostre e concerti, grazie alla disponibilità dei proprietari. 
Inoltre in diverse località sono coivolti nell’iniziativa i maestri artigiani: marmisti, restauratori, corniciai, vetrai, ceramisti, bronzisti, argentieri, orologiai, mosaicisti, pittori, che mostreranno i propri saperi, la propria arte e abilità.
Il sito dell’associazione Adsi è suddiviso per regioni, le iniziative si svolgono in tutte le regioni italiane, per esempio a Milano saranno disponibili per la visita
- Casa Sioli – Legnani – via Borgonuovo 5
- Palazzo Orsini di Roma – via Borgonuovo 11
- Casa Recalcati – Taglisacchi – via Borgonuovo 15
- Casa Bigli Samoyloff Besozzi – via Borgonuovo 20
- Palazzo Moriggia – via Borgonuovo 23
- Casa Valerio – via Borgonuovo 24
- Palazzo Landriani – via Borgonuovo 25
- Palazzo di Brera – via Brera 28
- Orto Botanico di Brera – via Fiori Oscuri 4
- Casa Ajroldi - via Fiori Oscuri 13
A Genova “Atri aperti e fioriti a Sampierdarena”
Villa Crosa Diana (via Daste)
Villa Serra Monticelli (via Daste)
Villa Monastero (piazza Monastero)
A Roma
Palazzo Aldobrandini, Piazza dei Caprettari 70
Palazzo Attolico, Via di Parione 12
Palazzo Costaguti, Piazza Mattei 10
Palazzo Montoro, Via di Montoro 8
Palazzo Pasolini dall’Onda, Piazza Cairoli 6
Palazzo Sforza Cesarini, Corso Vittorio Emanuele II 282 – Orario: sabato dalle 10:00 alle 18:00 e domenica dalle 10:00 alle 19:00
Palazzo Taverna, Via di Monte Giordano 36
In Veneto
Sabato 24 maggio, presso il Palazzo Papafava dei Carraresi alle ore 18:00, è in programma un concerto dal titolo “L’Uccellaja” con musiche di Galuppi, Handel, Vivaldi, eseguite dai solisti Mario Folena (flauto traverso) e Roberto Loreggian (clavicembalo).
Sabato 24 maggio sarà possibile visitare il parco di Villa da Schio a Castelgomberto (VI), accompagnati da Giovanni Da Schio.
Domenica 25, invece, aprirà al pubblico il Giardino Pojega (VR), famoso per il suo teatro di verzura, che sarà aperto dalle 11:00 alle 18:00, accompagnati da un rappresentante della famiglia proprietaria Conti Rizzardi.
Domenica 25, dalle ore 10:30 alle 12:00 e dalle 14:00 alle 16:00, avranno luogo le visite a Villa Giusti del Giardino e al suo parco, presso Padova, nel quartiere di Mandria. La villa è nota in quanto fu sede della firma dell’armistizio fra Italia ed Austria. Gli ospiti saranno ricevuti dagli eredi Lanfranchi.
Infine, sempre nella giornata del 25 maggio, è prevista la visita al parco, alla barchessa e al padiglione della musica di Villa Cornaro Rubin de Cervin Albrizzi Giannelli Viscardi presso Este, Padova, dalle 15:00 alle 18:00.
A Firenze ho selezionato tra quelli aperti:
Giardino San Francesco di Paola, piazza San Francesco di Paola 3 - Firenze 
Giardino Corsi Annalena, via Romana 38 - Firenze 
Giardino Torrigiani, via del Campuccio 53 - Firenze 
Palazzo Feroni Magnani, via dei Serragli 8 - Firenze 
Palazzo Frescobaldi, via Santo Spirito 13 - Firenze 
Palazzo Michelozzi, via Maggio 11 - Firenze 
Palazzo Ridolfi, via Maggio 13 - Firenze 
Palazzo Guicciardini, via Guicciardini 15 - Firenze 
Cortile e Giardino di Palazzo Rosselli Del Turco, borgo Santi Apostoli 19 - Firenze 
Palazzo Antinori,piazza Antinori 3 - Firenze 
Giardino di Palazzo Corsini sul Prato, via Il Prato 58 - Firenze 
Palazzo Pucci, via de’ Pucci 4 - Firenze, dalle 10 alle 13 saranno visitabili a piccoli gruppi anche gli orti biologici sulle terrazze 
Palazzo Ginori, via Ginori 11 - Firenze
Palazzo Grifoni Budini Gattai, piazza SS. Annunziata 1 - Firenze 
Giardino di Palazzo Capponi, via Gino Capponi 26 - Firenze 
Palazzo Pepi,via dei Pepi 7 - Firenze 
Giardino degli Antellesi, piazza Santa Croce 21 - Firenze 
Palazzo Antinori Corsini, borgo Santa Croce 6 - Firenze 
Palazzo Fossi, via dei Benci 20 - Firenze 

mercoledì 21 maggio 2014

I luoghi delle rose: Roseto Carla Fineschi a Cavriglia, Arezzo

Nel giro di qualche anno questa collezione di rose è divenuta la più ricca d'europa, dal 1967 Gianfranco Fineschi ha raccolto per la moglie Carla, ibridi e specie di rose da tutto il mondo, oggi la passione delle rose è stata raccolta delle figlie che custodiscono più di 8.000 varietà di rose.
Ci sono rose selvatiche che hanno superato indenni le variazioni del clima, ci sono le rose arcaiche con i loro ibridi, frutto di variazioni nel corso degli anni e le rose moderne ottenute da ibridi a partire dalla metà del 1800.
Per il piacere di questo tripudio di colori e profumi è bene venire in due periodi dell'anno dal 1 maggio al 30 giugno e dal 10 settembre al 30 ottobre. Questo perché la fioritura delle rose inizia per le varietà più "antiche" a fine Aprile inizio Maggio, le varietà rifiorenti fino alla fine di Giugno.
Durante il periodo estivo con il caldo, i roseti soffrono molto il caldo e tornano a rifiorire belle e profumate durante la fine dell'estate e l'inizio dell'autunno.
Per accedere al roseto è richiesta una donazione di 6 euro, che servono per la manutenzione del roseto. per gli appassionati ma anche sono estimatori di rose consiglio una visita per enorme varietà che è difficile da ritrovare in tutto il mondo e noi l'abbiamo qui in Italia.



Come arrivare al Roseto Fineschi: Il roseto di trova in località Casalone 76 nel comune di Cavriglia in provincia d'Arezzo, non ci sono mezzi pubblici per arrivare anche se molte agenzie da Firenze e Siena organizzano escursioni al Roseto Fineschi.
Arrivare in auto:  uscita dell'autostrada A1 casello Valdarno, imboccare la SR 69 del Valdarno in direzione Montevarchi proseguire poi nella SS 408 Chiantigiana seguendo le indicazioni per Cavriglia. Giunti al paese, si trovano le indicazioni per raggiungere il Roseto.
Dove allogiare e dove mangiare: si può estendere la vacanza con il Roseto Fineschi, siamo a Cavriglia nel cuore della Toscana più autentica dove si producono olio extravergine d'oliva, vino Chianti e altri prodotti tipici come miele, marmellate e formaggio, tra le specilità ribollita, zuppa di cavolo nero, pappardelle con cinghiale, fagioli all'uccelleto, frittelle di San Giuseppe e castagnaccio :
Locanda Cuccuini, nei pressi del roseto offre camere e ristorante da 52 euro per la singola e il pasta in media da 23 euro.
Tenuta di San Jacopo in Castiglioni, agriturismo con piscina che offre alloggi e degustazioni, l'azienda e rinomata sia come produttrice di Chianti Docg che per Olio Extravergine di Oliva.
Azienda agricola agriturismo Poggio del Chianti, produce Olio Extravergine di Oliva, Vini Chianti D.O.C.G. e Pollo del Valdarno, nella Casa Colonica del Morellino è possibile degustare ed acquistare direttamente le produzioni aziendali si svolgono a richiesta anche corsi di cucina tradizionale toscana.
Azienda Agricola Borgo Casignano, agriturismo farm holidays con appartamenti e piscina immersi nel verde silenzioso della Toscana, una rinomata azienda di Vino Chianti.
Azienda Agricola Villa Teresa, un agriturismo con piscina, appartamenti e un gran bel giardino all'italiana, l'azienda è rinomata per la produzione di Olio Extravergine di Oliva e per l'olio essenziale di lavanda ricavato da un lavandeto di proprietà.
Azienda Agricola di San Pancrazio, si possono gustare i salumi,  pane fatto in casa,  accompagnando il tutto con vino e olio, in località Localita' S. Pancrazio, Neri, T:055 967419 non ha sito internet.
Ristorante enoteca Papposileno, in paese un tempio della gastronomia rinomato per la cucina tradizione toscana e i prodotti locali

Post Correlati: 



Visualizza Go slow green Cavriglia Roseto Fineschi in una mappa di dimensioni maggiori


sabato 17 maggio 2014

Appuntamenti golosi di Primavera 16,17,18 Maggio: Sanremo, Laigueglia, Campofilone e Soave

Continua la segnalazione d'appuntamenti golosi anche questo weekend, io non ci sarò ma se siete nelle vicinanze può essere un idea di un sabato e una domenica alla scoperta del territorio italiano.
Avevo già segnalato la settimana scorsa  i due eventi dedicati ai frutti della primavera cioè la fragola e l'asparago, prosegue la Festa della fragola di lagosanto vicino Ferrara  e la Festa dell'Asparago bianco e della Fragola a Scorzè (Ve).
Dal 16 al 18 Maggio a Sanremo, in provincia d'Imperia, al Palafiori c'è Riviera Food Festival, la prima edizione si parla di cultura e prodotti tipici della riviera ligure, in particolare l'olio d'oliva extra vergine ligure ci sono corsi di cucina, show cooking, tra gli espositori aziende agricole della Provincia d'Imperia e della provincia di Savona Info Riviera Food Festival
Dal 16 maggio e 18 Maggio a Laigueglia, la terza edizione del Il Salto dell'Acciuga, tre giorni dedicati all'importa del pesce azzurro per la salute e nella cultura gastronomica, con operatori del Piemonte e della Liguria, incontro di mare e di terra, protagonisti gli Assaggi d'acciuga, degustazioni itineranti di tapas d'acciughe, in tutto il centro storico tra bar, ristoranti e gastronomie con ricette nuove e antiche per questo originale festival di street food dell'acciuga. Info: Proloco Laigueglia
Dal 17 al 18 Maggio a Campofilone, nelle Marche in provincia di Fermo, Cucina a Regola d'Arte, l'evento vuole valorizzare il Maccheroncino di Campofilone che ha avuto il riconoscimento di prodotto tipico  IGP della Val d' Aso. Il maccheroncino di Campofilone è un antica ricetta del 1400, fatto con farina doppio zero o semola di grano duro, sale e uova allevate a terra, riconoscibile per la quantità di uova da 7 a 10 per chilo di farina, dalla sottigliezza della sfoglia (0,3-0,7 mm) e del taglio (da 0,8 a 1,2 mm) e per il processo di essiccazione su fogli di carta alimentare bianca, Info : Fabbrica Cultura
Dal 16 al 18 Maggio a Soave, con l'evento Festa Medioevale del vino di Soave, per la valorizzazione del Vino Soave si ricorre al Medioevo, un tuffo nel passato con giochi medievali con tanto d'arcieri, cavalieri e sbandieratori, la rassegna sui mestieri antichi, il corteo in costume, degustazione e stands ma sopratutto per apprezzare sia il vino che l'incantevole borgo di Soave in provincia di Verona. Info Comune di Soave




venerdì 16 maggio 2014

Parigi sull'acqua: sui canali parigini con un battello elettrico

Vedere Parigi sull'acqua è un autentica novità, se è normale spostarsi a Venezia in acqua, come lo è ad Amsterdam nei Paesi Bassi, un po' meno lo è a Parigi. La maggior parte dei viaggiatori e dei turisti, magari preferiscono vedere Parigi a piedi, oppure utilizzando i mezzi pubblici, non sanno che la città di Parigi ha 40 km di canali navigabili.
Dal 1° Maggio lo società Marin d'eau douce ha messo a disposizione una quindicina di battelli elettrici che si possono guidare con facilità e senza permessi per fare in modo che i viaggiatori possono ammirare questo lato di Parigi sconosciuto.
Si potrà andare in battello lungo il canale di Saint-Denis, de Ourq e il celebre Canal Saint Martin.
Il personale spiegherà all'inizio le poco regole da sapere sulla navigazione dei canali e poi si parte all'avventura decisamente di Parigi sull'acqua.
Ogni barca ospita da 5 a 11 passeggeri, 1 ora 5 persone 40 euro, punto di partenza le bassin de la Villette.

martedì 13 maggio 2014

Orticola 2014: Rose d'Italia, erbe fiori piante e frutti antichi (mandarino cleopatra, clematis, mela mango, susincocco)

Ritorna come ogni anno a Milano, l'evento più atteso di primavera 2014 da tutti gli amanti della natura, anche se ultimamente Milano con Expo 2015 e tutto quel vetro e cemento non sembra avere un anima molto attenta alla natura e al verde.
Orticola rappresenta il mood cioè l'umore del sentimento verde  e delle ultime tendenze. Quest' anno l'evento è dedicato alla rosa in particolare alla rosa italiana per fare conoscere le persone le varietà di rose create in Italia, dalla prima famosa Rosa "Bella di Monza" ibridata da Antonio Villaresi nei Giardini della Villa Reale di Monza alle undici sorelle di Aicardi,  chiamate cosi perchè derivanti tutte dall'incrocio Julien Potiri e Sensation, che create a inizio del secolo scorso, sono in commercio ancora oggi.


Il giardino delle rose italiane, è stato creato intorno alla fontana dei Giardini Pubblici Indro Montanelli sono state selezionate 60 varietà di rose che rappresentano 16 ibridatori italiani e ben 100 anni di storia delle rosa in Italia. Bisogna però dire che il giardino delle rose italiane non è stata molto fortunato nel senso che la collocazione e l'allestimento non hanno valorizzato appieno il suo significato, peccato.


L'evento ha due anime da una parte i cultori e gli appassionati alla ricerca di piante e fiori rari, ma anche frutti e verdure, magari da tenere o in un giardino di città o in terrazzo grande, oppure a piante facili e comode da tenere sul balcone di casa, facili da gestire durante la bella stagione.

Come ogni anno grande assortimento d'Agrumi rappresentati dal Vivaio Lenzi e dal Vivaio Oscar Tintori, finalmemte ho trovato gli agrumi che cercavo: la limetta rossa, mandarino cleopatra, clementino rubino questi ultimo due sono molto ricercati per l'aroma delle bucce da utilizzare in cucina.


Grande interesse aumentato quest'anno per i frutti antichi, le verdure antiche, di BelfioreRes Naturae e fruttidoro  cioè tutta quelle varietà che la nuova agricoltura rifiuta di coltivare come: Pera giugnolina, la ciliegia moscatelle gialla, il susincocco, il pomodoto banana legs, il pomodoro white beauty, il pomodoro ananas. Un capitolo a parte meriterebbe lo stand dei frutti antichi dell'azienda Maioli con una ricca collezione di mele e pere.


Tra le novità più sorprendenti la clematis una pianta a fiori comune all'iniizo dell'800  e poi dimenticato e la riscoperta del gelsi, io ricordo che da bambino mi arrampicavo sui gelsi per mangiare i frutti dolcissimi.

Tra gli allestimenti più originali quello che ha colto di più il mio interesse è stato quello di Foglie e fiori e fantasia di Margherita Angelucci, via Brisa 15 a Milano che ha creato con molto gusto queste composizioni utilizzando materiali da riciclo, la seconda foto del post.



E poi tante altre piante aromatiche di Franco Cortigiani di Firenze, le peonie dei Vivai delle commande, garofani della floricoltura billo, azalee, iris, gerani, pelargoni ....
Orticola, Giardini Intro Montanelli, via Palestro Milano vi aspetta anche nel 2015

NB: non sono proprio dei video questa volta, non ho fatto in tempo, ma sono delle raccolte fotografiche per farvi vedere tutto quello che non ci stava nel post.







sabato 10 maggio 2014

Appuntamenti golosi di Primavera 10 e 11 Maggio 2014: Castigliole d'Asti, Taggia, Nepi, Lagosanto, Scorzè, Bolzano

Non sarò presente purtroppo personalmente a nessuno di questi appuntamenti sono solo delle segnalazioni per quanti sono in zona e volessero approfondire.
Maggio è il mese che invoglia a uscire di casa dove la primavera risveglia la natura e il gusto.
Dal 10 maggio a 29 Giugno a Castiglione d'Asti, si inaugura oggi la mostra Di Vigna in Vignetta, organizzata dalle Donne del Vino in onore di Vincenzo Buonassisi a dieci anni dalla morte. La mostra è composta da cento tavole di grandi artisti sul vino che si potrà visitare nel castello di Castigliole il sabato (ore 15-20) e la domenica (ore 10-20).
Dal 10 all'11 maggio a Taggia, in provincia di Imperia si svolge la seconde edizione di Maditaggiasca, la location è il Refettorio del Monastero di San Domenico, l'evento vuole valorizzare la produzione di olive  taggiasca e del suo olio.
Dal 10 al 12 Maggio in provincia di Bolzano, in Alto Adige, tra Egna, Montagna, Appiano, le Giornate del Pinot nero, concorso, degustazione verticale e degustazione guidata. Il Pinot Nero è uno dei vini che rappresenta di più la viticoltura dell'Alto Adige.
Dal 10 al 12 maggio e dal 17 al 18 maggio in Provincia di Ferrara a Lagosanto, Festa della Fragola di Lagosanto, menù a base di fragola e 6° disfida "la fragola nel piatto".
Dal 10 al 12 maggio nella città etrusca di Nepi in provincia di Viterbo a metà strada tra Roma e Viterbo la Sagra del pecorino romano, si potrà scoprire il gusto originale del Pecorino Romano Laziale, una vera e propria rarità la cui produzione è destinata ai mercati esteri, un evento che permette di degustare altri prodotti del territorio come le fave, miele, il salame cotto chiamato la scapicollata tipico di Nepi, la pizza con cipolla e tante altri prodotti tipici.
Dal 10 al 12 Maggio a Cimadolmo in Provincia di Treviso, 38° Festa dell’Asparago Bianco di Cimadolmo IGP
Dal 10 al 19 Maggio a Scorzè in Veneto: : 37° Festa dell’Asparago e della Fragola a Scorzè (VE)
A tutti un buon divertimento
Dal 10 al 25 Maggio in Monferrato Riso e Rose, un ricco clandario d'eventi tra giardini profumati di rose, artgianato e enogastronomia tipica

venerdì 9 maggio 2014

Brè, da Lugano al villaggio d'arte del Monte Brè

Siamo tutti alle ricerca di isole e di oasi di pace e tranquillità, facciamo km di aereo solo per vedere dei panorami mozzafiato e per la ricerca di quiete e relax, invece voglio portarvi solo a qualche km, nella città di Lugano, in Cantone Ticino a breve distanza dal confine di Como Chiasso.
Dal 1912 le funicolari di Cassarate portano dal lungolago di Lugano fino al monte panoramico di Brè. Farci un salto varrebbe la pena solo per la vista sulla città e sui bacini dei laghi ma il viaggio offre delle incantevoli sorprese.

Il Monte Brè è la montagna più soleggiata della Svizzera, si vi gode un magnifico panorama sul lago Ceresio, sulla città di Lugano; sul Monte Rosa è possibile nei giorni di buona visibilità scorgere i profili delle Alpi Marittime a 230 km di distanza.
Notizia curiosa sopra il Monte Brè passa il 46° parallelo siamo esattamente a metà tra l'equatore e il Polo Nord.
Ma l'aspetto più interessante di una gita è scoprire l'incantevole e tranquillo villaggio di Brè sopra Lugano a circa 800 metri di altitudine e 330 abitanti, che ha saputo mantenere il suo carattere tradizionale di piccolo villaggio rurale di montagna.
A trasformarlo in un un oasi di pace e tranquillità ha contribuito l'istituzione del patriziato Brè Aldesago, un organismo composto dalle famiglie patrizie del paese, alcune che vivono ancora a Brè altre invece emigrate, che ha cercato di mantenere intatte alcune caratteristiche del villaggio di Bre, mantenere viva la memoria storica, curare i 250 ettari di superficie boschiva e valorizzare il territorio.

Nel corso degli anni, grazie al piacevole contesto creato il paese è stato rifugio d'artisti da tutto il mondo che lo hanno arricchito con opere d'arte, un arredo artistico originale che comprende opere di Aligi Sassu, Gianfredo Camesi, Antonio Lüönd, Marco Prati, l'Iracheno Al Fadhil e altri 20 artisti riconosciuti a livello nazionale ed internazionale. La Via Crucis che orna l'interno della chiesa di Brè sopra Lugano è opera del rifugiato pittore ungherese Jozsef Birò, mentre all'esterno troviamo un affresco di Luigi Taddei.
Tutte persone che hanno soggiornato per lungo tempo a Brè e che vi si sono trasferite, Il Taddei è originario di Brè; il piccolo villaggio vanta anche una casa museo di  Wilhelm Schmid, esponente di rilievo del movimento “Nuova oggettività” sorto in Germania negli anni venti, un movimento artistico d'avanguardia.

Venire a Brè non è solo sinonimo d'arte ma anche si movimento fisico all'aria aperta da qui partono percorsi da fare in bicicletta o a piedi, all'arrivo della funicolare del Monte Bre ci sono 30 bike per il noleggio, una rete di sentieri portano al Monte Boglia (1516 m.), all'Alpe Bolla (1129 m) da qui ci si porta su Cureglia, poi Pregassona e si ritorna a Lugano con Autobus n.3
Un altro percorso naturalistico e archeologico parte da Bre a 800 m. d'altitudine e arriva ai 340 m. dell' incantevole Gandria, villaggio direttamente sul lago di Lugano.

Mangiare a Bre: piccolo villaggio ma anche ristorazione caratteristica, all'arrivo della funicolare c'è un ristorante tipico di specialità locali, in paese c'è grotto tipico ticinese Il castagneto, direttamente al centro del villaggio Osteria Monti (risotto, polenta e panzerotti) e direttamente in cima al monte con un panorama mozzafiato il Bar Ristorante Vetta (risotto con asparagi 22 CHF).
Arrivare a Brè: il metodo più bello secondo me è arrivare in funicolare Monte Bre (16 CHF andata e 25 CHF il ritorno, non è molto conveniente) da Lugano Cassarete, dalla Stazione Ferrovia c'è autobus che porta a Bre, centro di Lugano (Corso Pestalozzi 2 ) c'è autobus n,12, si può arrivare per i più pigri anche in auto c'è un parcheggio molto grande all'ingresso del villaggio, se si va al ristorante della vetta a mangiare si può andare fino in auto.
Alloggiare a Bre; unico albergo del paese è stato chiuso nel 2011, verrà riaperto come bed and breakfast a breve, nel frattanto ospitalità è offetta dall'Osteria Monti.



In mappa Brè e Lugano con indirizzi di ristoranti e indirizzi gourmand


Visualizza Go Slow Green Lugano in una mappa di dimensioni maggiori